OKB&B
IO VIAGGIO COSÌ
Scegli il tuo OKB&B fra gli oltre 15319 proposti sul nostro portale Bed and Breakfast
HOME / News / Tra avanguardia e arte di consumo: Andy Warhol in mostra a Genova

Tra avanguardia e arte di consumo: Andy Warhol in mostra a Genova

Genova omaggia l’opera di Andy Warhol con un’imponente retrospettiva a Palazzo Ducale. Fino al 26 febbraio in mostra 170 opere del maestro della Pop Art.    

Tra avanguardia e arte di consumo: Andy Warhol in mostra a Genova

Fino al 26 febbraio 2017, con un’imponente retrospettiva nelle sale di Palazzo Ducale, Genova celebra Andy Warhol a trent’anni dalla scomparsa, avvenuta il 22 febbraio 1987.

Realizzata da Palazzo Ducale Fondazione per la Cultura di Genova e da 24 ORE Cultura - Gruppo 24 Ore, il percorso espositivo, intitolato “Andy Warhol. Pop society”, presenta ben 170 opere del re della Pop Art. Tele, prints, polaroid, disegni, sculture e oggetti, provenienti da musei, collezioni private e fondazioni italiane ed estere.

La multiforme carriera creativa del grande artista americano viene presentata attraverso un percorso tematico articolato in sei linee conduttrici. L’intero cammino artistico di Warhol rivive attraverso i suoi disegni, le icone, le polaroid, i ritratti, il suo rapporto con l’Italia e con il cinema.  

Cinema, musica, disegno, scultura, serigrafia, fotografia. Il genio creativo di Andy Warhol si è espresso con forza dirompente in tutte le principali forme d’arte, imponendolo come uno degli artisti più influenti del XX secolo. E la mostra genovese si propone, appunto, di offrire un excursus completo del suo multiforme talento, senza tralasciare le opere che lo hanno reso celebre. Come le iconiche serigrafie dedicate a Marylin Monroe e le tele dominate dalla Campbell Soup.

La ripetitività, cifra distintiva dell’arte di Warhol, ne riassume anche il pensiero artistico più autentico. Le opere d’arte diventano oggetti di consumo, realizzate in serie come i prodotti di massa venduti sugli scaffali dei supermercati. Così i barattoli di zuppa Campbell, le lattine di Coca cola e le scatole di detersivo Brillo vengono riprodotti ossessivamente e svuotati di qualunque significato.

Ad arricchire la mostra di Palazzo Ducale anche ritratti di artisti celebri come Man Ray, Liza Minnelli, Mick Jagger, Miguel Bosè. E di influenti personaggi italiani, come Gianni Agnelli, Giorgio Armani, Sandro Chia.

Un altro dei mezzi espressivi prediletti dal grande artista americano, la fotografia, si aggiudica un’intera sezione del percorso. In mostra oltre 90 polaroid che immortalano celebrità, amici, personaggi influenti e icone dello spettacolo.

Il percorso espositivo non trascura i contenuti multimediali e di contestualizzazione biografica, proponendo, tra gli altri, anche un video in cui il curatore Luca Beatrice racconta la vita e le opere del celebre artista delle serigrafie.

Vuoi ammirare da vicino il genio creativo di Andy Warhol? Scegli un Bed and Breakfast a Genova! 

 

16 Febbraio 2017