OKB&B
IO VIAGGIO COSÌ
Scegli il tuo OKB&B fra gli oltre 15320 proposti sul nostro portale Bed and Breakfast
HOME / News / Taobuk, libri e arte per raccontare il presente

Taobuk, libri e arte per raccontare il presente

Dal 24 al 28 giugno i luoghi simbolo di Taormina torneranno ad ospitare Taobuk, il festival letterario che incrocia tutti i linguaggi artistici e fa dialogare personalità influenti

Taobuk, libri e arte per raccontare il presente

Letteratura e bellezza, un binomio che si rinnova ogni anno, a Taormina, in occasione di Taobuk, il festival letterario internazionale che investe il centro storico della cittadina siciliana e ne popola alcuni dei luoghi simbolo (piazza IX aprile, il Teatro antico, palazzi prestigiosi) con 4 giorni di reading, incontri, mostre e spettacoli, che vedranno la partecipazione di personalità influenti del mondo letterario, giornalistico e culturale, sia italiane che straniere.

L’edizione di quest’anno, la VII, si svolgerà dal 24 al 28 giugno 2017, e ruoterà attorno ad un unico filo conduttore: il tema “padri e figli”, che sarà sviscerato nelle sue molteplici implicazioni, soprattutto metaforiche, come rapporto dialettico tra la necessità di conservare l’insegnamento dei padri e il dovere di uccidere metaforicamente la figura paterna per poter imboccare la strada del cambiamento e del superamento di sistemi obsoleti.

La figura paterna sarà indagata anche come espressione dell’attività di orientamento e di trasmissione di saperi e identità che fa capo a quella del maestro/mentore.

La serata inaugurale, il 24 giugno, si terrà nell’incantevole cornice del Teatro Antico e vedrà la consegna dei Taobuk Awards, il riconoscimento assegnato alle personalità che si sono distinte con la loro attività artistica, civile e culturale. Quest’anno ad esserne insigniti saranno gli scrittori Abraham Yehoshua e Domenico Starnone (per l’eccellenza letteraria), il regista Gianni Amelio, per il film La tenerezza, l’attore Luigi Lo Cascio (Premio Una vita per l’arte), il magistrato Nicola Gratteri per l’impegno civile e l’attore Christian De Sica (per il ruolo da protagonista nel film Fraulein)

La particolarità della rassegna sta nell’intreccio di linguaggi che fa dialogare la letteratura con la danza, il cinema, le arti visive, la musica e la cultura gastronomica.

Quest’ultima sarà al centro di una specifica sezione, intitolata Fud Hub, che vedrà nomi prestigiosi del settore, tra cui Carlo Cracco, Heinz Beck e Niko Romito, dialogare sul connubio tra ingredienti poveri e alta cucina, sulla sostenibilità della filiera alimentare, sul rapporto tra tradizione e innovazione nella preparazione dei cibi.

All’interno della rassegna sarà attiva anche la mostra L’inchiostro e lo sguardo, un allestimento fotografico costituito dagli scatti realizzati da due testimoni del ‘900: Inge Feltrinelli e Giulio Bollati. Nei loro documenti fotografici rivivranno i ritratti di personalità influenti come Italo Calvino, Elio Vittorini, Natalia Ginzburg, Hemingway, Gary Cooper, Simone de Beauvoir.

Vuoi immergerti nelle bellezze della cittadina siciliana e partecipare agli incontri del festival? Scegli un Bed and Breakfast a Taormina.

 

14 Giugno 2017